Zambia: Maria ci comunica…

Maria Chibansa* è partita il 16 agosto per lavorare alla scuola Saint Nicholas nel quartiere di Kaunda a Lusaka. Tornerà il 17 settembre. Le abbiamo rivolto alcune domande.

Maria, qual è stata la cosa più sensazionale avvenuta in questo periodo?
C’era un problema grosso di stipendi arretrati dei nostri 8 insegnanti.

E cosa è successo?
Con un colpo di bacchetta magica è spuntata Marzia Glisenti che da Palma di Maiorca, dove ha una boutique chiamata l’Annagramma, ha inviato 1200 euro: proprio la cifra che serviva! E’ stata una grande gioia!

Come ha fatto Marzia a raccogliere la cifra?
Ha proposto quest’anno alle sue clienti di aiutare il Saint Nicholas e la somma raccolta è arrivata al momento giusto.

Sei andata da sola in Zambia?
Quest’anno è venuto anche Donato**,  il mago Duddy, che ha stupito con i suoi trucchetti tutti i bambini del Saint Nicholas ma è stato sommerso da valanghe di bambini nelle chiese e nelle piazze di tutta Lusaka.

Maria, aspettiamo il tuo ritorno per farci vedere delle foto e per raccontarci ancora del Saint Nicholas.

*Maria Chibansa è di Lusaka, ma ormai vive da molti anni a Perugia. Quando era in Zambia era una guida, poi capo guida. Lì ha conosciuto Luigi Branchetti, un capo scout di Roma che ha vissuto 18 anni in Africa con i missionari. Hanno due figli. Maria e Luigi da alcuni anni sono entrati nel MASCI e sono attivissimi. Maria è insegnante di inglese. 

**Donato fa parte di un gruppo di clown che fanno attività di volontariato in ospedale. E’ venuto con il suo gruppo ad animare una cena che il MASCI di Perugia ha organizzato per raccogliere fondi per Lusaka e si è innamorato dell’impresa. Così ha deciso di partire con Maria per andare a fare il clown per un periodo in Zambia. 

Se vuoi conoscere il progetto clicca qui

Annunci