Nuove sedi scout a Mirandola


Tanti i contributi di solidarietà


Il gruppo scout Mirandola 1 e la comunità Masci San Michele si sono riuniti il 9 marzo per l’inaugurazione delle nuove sedi al centro sportivo parrocchiale di via Posta. Una grande festa a cui tanti hanno voluto partecipare: fra gli altri, l’assessore ai Servizi per la promozione della persona, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, i rappresentanti della Fondazione Enea Grilli, Vanda Sansovini e padre Giovanni Bertuzzi, segretaria e assistente ecclesiastico del Masci per la regione Emilia Romagna. Presenti anche i capi del gruppo Mirandola 2, della Zona Agesci e del Masci di Carpi e di Sammartini di Crevalcore. Dopo un momento di condivisione, il parroco don Carlo Truzzi ha benedetto le nuove sedi, due “casette” collocate dietro la tensostruttura polifunzionale.

sede scout Mirandola

Tuttora inagibile l’oratorio di via Cavour, dove si riunivano il Mirandola 1 e il MASCI, la prima casetta accoglie il reparto femminile ed è stata realizzata attraverso la solidarietà di numerosi enti e privati. Ai lavori di allestimento della struttura hanno poi collaborato attivamente i capi scout”. La seconda casetta, che ospita il Masci e le coccinelle del cerchio, è stata costruita innanzitutto grazie alle donazioni delle comunità Masci a livello nazionale, attraverso la onlus “Eccomi” e grazie alla cura della comunità MASCI locale.

sede scout Mirandola

“E’ connaturata allo scautismo – ha sottolineato Vanda Sansovini – l’attenzione al prossimo, perché come dice la nostra legge, gli scout ‘si rendono utili e aiutano gli altri’. Ci è venuto quindi spontaneo dare risposta all’esigenza di uno spazio per le attività del Masci non solo a Mirandola ma anche a Sammartini di Crevalcore. Qualcosa di piccolo, naturalmente, ma, ne siamo convinti, un segno di fraternità e di speranza”. Anche tramite queste nuove strutture, il centro parrocchiale di via Posta si conferma sempre più, dunque, luogo di accoglienza e di vita per le numerose attività giovanili, e non, della comunità mirandolese. Il MASCI e il gruppo scout Mirandola 1 colgono l’occasione per ringraziare di cuore tutti gli enti e i privati benefattori, che hanno permesso la realizzazione dei progetti.

Alberto Corsi

Annunci