Casette di legno per i terremotati in Emilia-Romagna

Organizzazione proponente:
MASCI

Titolo del progetto:
Progetto per la realizzazione di casette di legno a Mirandola e a Sammartini

Indirizzo:
M.A.S.C.I. Emilia Romagna, via Rainaldi, 2 – 40139 Bologna

Telefono: Sede Regionale Emilia Romagna
tel: 051 494590; cel 328 6634987
e- mail: vanda.sansovini@gmail.com

Rappresentante legale:
Vanda Sansovini – Segretaria Regionale MASCI Emilia Romagna

Tipo di progetto

  1. realizzazione di due casette in legno

Obiettivi del progetto
A seguito dei disastrosi eventi, causati dal ripetersi di scosse sismiche in emilia, nel maggio 2012, in piena concordia e convergenza di intenti, le due comunità masci di Sammartini (BO) e di Mirandola (MO) risiedenti nelle zone più colpite dal sisma, hanno individuato, fra le tante necessità presenti sul territorio, dopo aver consultato i rispettivi parroci, la necessità di realizzare due casette, in legnoper sopperire agli spazi inagibi o distrutti.

Paese e località d’intervento
Le località di intervento per il progetto al precedente punto 1, sono:

  1. Sammartini di Crevalcore, BO
  2. Mirandola, MO

Durata ed inizio del progetto
La durata della collaborazione viene fissata in max 3 mesi, con partenza dal mese di novemebre 2012 fino alla relaizzazione del progetto (tempi più brevi possibili causa la necessità pressante).

Controparte locale
il progetto ha come partner:

  • comunità MASCI di Sammartini (BO)
  • comunità MASCI di Mirandola (MO)

Rappresentanti locali

  • referente Don Francesco Scimè, tel. 338 7799262, P.zza Dossetti, 10 – 40014 Crevalcore, BO
  • referente Don Calo Truzzi, tel. 330 51821, via Don Minzoni, 2 – 41037 Mirandola, MO; provvisoriamente trasferita in via Posta, tel. 0535-21018
  • Sergio Comellini (comunità Sammartini – Crevalcore), tel. 340 8194073;
  • Alberto Corsi (comunità San Michele Arcangelo – Mirandola), tel. 329 8932417

Perchè si chiede di operare come un progetto della “eccomi” onlus:

Descrizione dettagliata del progetto
Realizzazione di una casetta in legno internamente coibentata, di dimensioni 4×4 mt., al fine di creare un magazzino per il “banco alimentare” a sussistenza dei poveri della parrocchia di Sammartini e di una casetta in legno, internamente coibentata, di dimensioni 5×5 mt., da utilizzare per riunioni delle varie associazioni fra cui AGESCI e per il catechismo, per la parrocchia di Mirandola.

Si è convenuto con le due comunità, la partecipazione alla costruzione delle casette, per ridurre i costi.

Le due comunità si impegnano a realizzare:

  • il getto in cemento, con rete metallica, per la piattaforma di base,
  • la verniciatura delle doghe e del perlinato di legno
  • la mano d’opera di manovalanza alla edificazione delle stesse

Obiettivi generali:
supporto alla popolazione delle zone colpite dal sisma, fornendo piccoli edifici da utilizzarsi come luogo di aggregazione e logistica, al fine di sopperire, almeno in parte, alle carenze strutturali venutesi a creare.

Obiettivi specifici:
permettere a parte della popolazione di mirandola di poter riavere uno spazio di aggragazione per scout e associazioni laicali, alla popolazione di sammartini di soppererire alla mancanza di un luogo idoneo per rispondere alle necessità di persone indigenti per mezzo del cibo del banco alimentare.

Azioni per il raggiungimento degli obiettivi:
installazione di due strutture in legno come da foto allegate.

Budget:

  • la spesa globale delle 2 case è di 8.500,00 euro
  • la ditta che effettuerà i lavori (identificata in loco) è:
    AYDIN legnami (via XI settembre 2001, 41037 Mirandola, MO, tel. 3283521406, p.iva 03260570365)
Annunci