Terremoto Abruzzo

1) MASCI-AGESCI
Animazione nelle tendopoli
Dai primi di luglio a metà di settembre 2009 molti Adulti Scout del MASCI insieme con Capi e Rover dell’AGESCI, hanno svolto attività di animazione in diverse tendopoli, in particolare a Paganica e sopratutto a Camarda che è diventato il luogo simbolo della presenza del MASCI nel territorio colpito dal terremoto.
L’animazione riguardava l’occupazione del tempo libero dei bambini ma sopratutto nell’offrire agli adulti delle occasioni per riconoscersi come comunità, occasioni che si sono concretizzate in feste, tornei, momenti di incontro.
Una piccola parte dei fondi raccolti dal MASCI tramite Eccomi è stata utilizzata per il materiale necessario allo svolgimento di queste attività, con lo spirito di sobrietà e di laboriosità proprie dello scautismo.

2) MASCI-AGESCI
Sostegno alla ricostruzione e rilancio dello Scoutismo giovanile e adulto nella zona dell’Aquila.
Il MASCI ha contribuito, tramite Eccomi onlus, per circa € 16.000 all’acquisto di un prefabbricato destinato alla sede scout del gruppo AGESCI dell’Aquila 2 e Branco Aquila 1.

3) “Adottiamo Camarda”
Per la realizzazione di un Centro di animazione sociale nel territorio di Camarda, il MASCI contribuirà per circa € 20.000, tramite Eccomi onlus, alla realizzazione da parte dell’Associazione “Insieme per Camarda” di un Centro Sociale polivalente nel territorio di Camarda che prevede oltre alle strutture comuni, l’assegnazione in uso di alcuni locali specificatamente alle Associazioni che hanno prestato servizio presso le tendopoli di Camarda fra cui il MASCI

4) Casa della musica
La Comunità Masci di Teramo 2, il 12 dicembre 2009 ha inaugurato a L’Aquila, una “casetta in legno” di circa 50 mq, data in comodato a tre associazioni di Musica Classica Concertistica Aquilana, che si occupano, tra l’altro, di insegnare a ragazzi dagli 8 ai 18 anni, la chitarra classica. Tale casetta garantisce
la sopravvivenza del tessuto sociale aquilano e consente la ripresa delle attività culturali, didattiche e ricreative, del tutto carenti dopo il terremoto. Alla inaugurazione sono intervenuti il Vice Governatore Regionale Giorgio De Matteis, il Presidente Nazionale del Masci Riccardo Della Rocca, l’Assessore alla
Cultura del Comune dell’Aquila, il Segretario Regionale del Masci Ernesto Albanello, il Gruppo Agesci di Chieti (Chiara), insieme ad altri rappresentanti delle Comunità Abruzzesi Masci. La casetta è stata concessa per il periodo dell’emergenza (3 anni) e poi verrà destinata a Base Scout. il Masci ha condiviso ed ha dato, tramite Eccomi onlus, un contributo di 3.000 euro per il progetto della Comunità di Teramo 2 che ha realizzato la struttura a costo di grandi sacrifici. Ha acquistato il materiale e lo ha montato con le proprie mani, lavorando anche il sabato e la domenica, perché fosse tutto pronto prima del grande freddo. Lo Stato ha pensato alle abitazioni, ma non alle infrastrutture ove i giovani possano andare a socializzare e il Masci ha offerto loro una opportunità.
Chiunque voglia vedere la casetta, la troverà in L’Aquila presso il Centro commerciale CRAI – Ferella, nei pressi dell’uscita dell’ A/24, L’Aquila ovest.

 

Annunci