Esistenza civica e sostegno all’integrazione del popolo Batwa

batua1Il progetto sorge dalla volontà della Diocesi di Muyinga di promuovere l’integrazione delle Comunità Batwa (Pigmei), dislocate sul territorio diocesano, e ridurre gli ambiti di segregazione di questo antico popolo africano.

L’Ufficio di Sviluppo Diocesano e la Caritas di Muyinga hanno recentemente avviato un censimento delle Comunità Batwa, dal quale emergono dati preoccupanti quali l’abnorme tasso di analfabetismo tra i giovani, l’altissimo numero di mortalità infantile, matrimoni tra consanguinei, poligamia, precarie condizioni igieniche, inadeguata assistenza medica, discriminazione razziale e intolleranza etnica, esclusione, negazione del diritto al voto politico, nomadismo e disoccupazione causati principalmente da una pesante e prolungata segregazione culturale – economica e sociale.

 Il progetto prevede:                         (vedi progetto iniziale)

  • l’iscrizione nei Registri Anagrafici Comunali per promuovere il diritto all’ESISTENZA CIVICA e il diritto di esercitare il proprio voto politico per le elezioni nazionali e negli ambiti statali.
  • l’inserimento scolastico dei giovani e delle giovani Batwa nel sistema scolastico nazionale per una sensibile riduzione delle distanze culturali tra le nuove generazioni in Burundi con la certezza che la convivenza faciliterà la “demolizione” dei pregiudizi etnici
  • la costruzione di case dignitose
  • la costituzione di cooperative di donne

batua21

batua32

Annunci